Verbale di contestazione e monete di sottofondo

Proroghe pagamento verbali e sospensione termini

per emergenza Covid19

Con la legge di conversione n. 27 del 24.04.2020 è stato aggiunto il comma 1 bis all’art. 103 del DL 18\2020 secondo cui il periodo di sospensione per i termini di notificazione dei processi verbali, di esecuzione del pagamento in misura ridotta, di svolgimento di attività difensiva e per la presentazione di ricorsi giurisdizionali è stato prorogato al 15 maggio 2020.

Nel lasso temporale compreso tra il 23 febbraio e il 31 maggio 2020, è possibile effettuare il pagamento delle sanzioni del CDS con un importo del 30 % entro trenta giorni (anziché cinque) dalla contestazione o notificazione della violazione.

Pertanto:

  1. Per i verbali contestati o notificati prima del 23 febbraio, il termine per il pagamento in forma agevolata era e resta di 5 giorni successivi alla notificazione contestazione;

  2. Per i verbali contestati o notificati tra il 23 febbraio e il 15 maggio il termine per il pagamento in forma agevolata è di 30 giorni dalla contestazione o notificazione; tuttavia il termine di pagamento è sospeso fino al 15 maggio e il periodo residuo continua a decorrere dal 16 maggio, salvo ulteriori proroghe;

N.B. Per i verbali che sono stati già contestati immediatamente e/o notificati successivamente, il programma di gestione verbali ha già calcolato automaticamente i termini per il pagamento in forma agevolata del 30% o quello previsto entro i 60 giorni dalla contestazione e notifica. Si informa comunque che, per ogni eventuale dubbio tutte le informazioni possono essere richieste:

 

 

Dal 23 febbraio al 15 maggio 2020 sono sospesi i termini relativi ai seguenti atti e procedimenti sanzionatori amministrativi:

  • esecuzioni di obblighi di presentazione di atti o documenti e di comunicazioni di informazioni richieste dalle norme (art. 126 bis CDS) o da inviti da parte di organi di polizia (art. 180 c.8);

  • presentazione di atti, anche endoprocedimentali, riguardanti lo svolgimento dell’attività difensiva per la proposizione di ricorsi amministrativi (art. 203 Cds) o giurisdizionali (art. 204 cds)

  • la sospensione sopraindicata si applica anche ai termini connessi ai corrispondenti atti dei procedimenti sanzionatori disciplinati dalla legge n. 689/81; essa riguarda anche il termine presentazione degli scritti difensivi previsto dalla stessa legge n. 689/81.

Aree Tematiche: 

Verbali e contravvenzioni